Voi siete qui:
 
 

Fotovoltaico

E-mail Stampa PDF

fotovoltaico1E' la tecnologia che converte direttamente la radiazione solare in energia elettrica. I suoi vantaggi sono:

  • basso impatto;
  • flessibilità di applicazione;
  • scarsa manutenzione.

L'unità di base di questa tecnologia è la cella fotovoltaica, costituita essenzialmente, per le applicazioni commerciali, da silicio. La combinazione particolare di più celle costituisce il modulo, della desiderata potenza e l'insieme dei moduli costituisce il campo fotovoltaico per le applicazioni più varie.

Ci sono altre apparecchiature per completare l'impianto che, in funzione dell'esigenza, può essere "stand alone", ossia non collegato alla rete elettrica, oppure "grid connected", ossia collegato in parallelo con la rete.

I costi possono oggi considerarsi accessibili e in costante lieve diminuzione: d'altra parte, se si entra nell'ottica dell'investimento di lungo periodo, data la vita media di un impianto di 25-30 anni, con il supporto degli incentivi questa tecnologia diventa economicamente vantaggiosa, oltre a garantire significativi benefici ambientali.
Dal settembre del 2005 in Italia è previsto il "Conto Energia" che oggi è giunto alla sua quinta edizione con il DM 5 luglio 2012: un sistema di incentivazione che paga con particolari tariffe l'energia, il kWh, prodotta da impianti fotovoltaici.

Considerando la combinazione di questo beneficio con il risparmio di energia, derivante dal mancato acquisto dal fornitore di energia elettrica, oltre il premio che viene riconosciuto per l'autoconsumo, si riesce ad ammortizzare l'investimento iniziale in circa 6-8 anni di funzionamento dell'impianto stesso, mentre per gli anni a seguire la produzione di energia porta un risparmio netto annuale.

Criteri di incentivazione: il "Conto Energia" e lo Scambio sul Posto (net metering)

fonte_wikipedia

 
 
 
 

Notizie recenti

Più visitati

Statistiche

Utenti : 2
Contenuti : 33
Link web : 6
Tot. visite contenuti : 168243
 28 visitatori online

Support Center